top of page

La vita, amico, è l'arte dell'incontro

La vita, amico, è l'arte dell'incontro

L’11 dicembre del 2021, presso l’Università ROMA TRE, promosso dall’Associazione ASTER cultura, si è svolto un convegno dal titolo

“La vita, amico, è l’arte dell’incontro”, sul significato e l’importanza del dialogo.

Dopo l’introduzione svolta dalla prof.ssa Mirella Rossi, presidente dell’Associazione ASTER cultura, sono intervenute tre relatrici.

La prof.ssa Amelia Broccoli, dell’Università Roma Tre, ha parlato sul tema “L’educazione come relazione dialogica”. Partendo dal significato etimologico del termine “comunicazione”, ha sottolineato come

la relazione comunicativa sia l’elemento centrale del rapporto educativo: noi comunichiamo per riconoscerci ed essere riconosciuti e questa relazione con gli altri dà senso alla vita.

Il lessico dialogico si nutre, pertanto, di concetti come conflittualità, alterità e riconoscimento reciproco, concetti che richiamano una realtà etica collegata alle idee di rispetto, responsabilità e dignità di ogni persona.

È intervenuta poi la prof.ssa Veronica Roldan, dell’Università Niccolò Cusano, sul tema “Identità culturali e migrazioni internazionali” presentando i risultati di uno studio sociologico, condotto per più di un decennio, sul fenomeno migratorio in Italia e sugli aspetti culturali e religiosi degli immigrati, per quel che riguarda la loro integrazione e il loro influsso nell’odierna società italiana.

A conclusione, la prof.ssa Maria Pia Caprai, vice presidente dell’ASTER cultura, ha esposto le finalità dell’Associazione stessa: l’ASTER cultura si propone come parte attiva di un processo culturale che favorisca lo sviluppo integrale della persona, avvalendosi della discorsività fra le diverse aree del sapere. L’organizzazione dell’Associazione prevede un’ Assemblea di Soci, un Consiglio Direttivo e un Comitato Scientifico formato dai rappresentanti dei tre settori: Università-Scuola-Genitori.

bottom of page